MARSIGLIA NAPOLI

MARSIGLIA – NAPOLI

In condizioni difficilissime da interpretare, Marc Marquez ha conquistato la 58esima pole position della carriera. Ancora una volta il campione del mondo spagnolo si è dimostrato un fenomeno, assumendosi grandi rischi pur di chiudere davantiu a tutti. In condizioni di pista semi asciutta, con la pioggia che sul finale ha ricominciato a bagnare l’aslfalto, Marquez ha centrato un giro pazzesco in cui – con gomme da asciutto – è riuscito a fare la differenza. Alle sue spalle si è piazzato Jack Miller, anche per l’australiano miglior crono ottenuto sfruttando al meglio le gomme slick, ma con più di due secondi e mezzo di ritardo da Marquez.

Altra amichevole di prestigio per il Napoli, stavolta l’avversario è il Marsiglia: le formazioni e dove vedere il match in tv e streaming.


MARSIGLIA-NAPOLI:

Prosegue il ciclo di amichevoli di lusso del Napoli: dopo il rotondo successo contro il Liverpool a Edimburgo, gli azzurri sfidano il Marsiglia prima di recarsi negli USA per il doppio incrocio col Barcellona.

Il 3-0 con cui il Napoli ha travolto i campioni d’Europa in carica in Scozia ha dato un’iniezione di entusiasmo notevole agli uomini di Ancelotti, reduci da test non proprio convincenti durante il ritiro di Dimaro dove – a parte il 5-0 al Feralpisalò – erano maturati un ko per 2-1 col Benevento e il pirotecnico 3-3 contro la Cremonese.

Il Marsiglia, guidato in panchina da Andrè Villas-Boas dopo l’addio di Rudi Garcia, si conferma ambizioso ma viene da un’ultima stagione partita sotto ben altre aspettative e culminata con un quinto posto che non consentirà all’OM di partecipare alle coppe europee.

Dopo essere passato dalla Q1 straordinario anche Johann Zarco, che conquista la terza casella della griglia. Apre la seconda fila Andrea Dovizioso con la Ducati, seguito da Pol Espargarò e da Alex Rins. 7° Valentino Rossi, che precede Danilo Petrucci Maverick Vinales. Chiude la top ten Fabio Quartararò, autore del miglior tempo su pista asciutta nel venerdì di Brno. “E’ vero, ho preso troppi rischi viste le condizioni in cui ci troviamo in campionato, ma questa è una pole diversa”, ha ammesso Marc Marquez a fine giornata – Se fossi finito a terra ai box mi avrebbero ammazzato! Per questo alla bandiera a scacchi ero molto agitato”.


Contenuti raccomandati